Yoga: Esiste una Dieta?

Yoga: la Migliore Dieta

yoga-e-dieta Yoga: vuol dire innanzitutto essere cosciente in ogni aspetto della tua vita e il cibo è parte di tutto questo. La dieta gioca quindi un ruolo fondamentale per la tradizione. Ciò che sei dipende anche dal cibo che mangi. Ciò che mangi (e come lo fai) determina le sostanze nutritive nel tuo corpo, l’energia e la vitalità del tuo essere, la purezza del tuo corpo materiale e la purezza della tua mente e del tuo spirito.

Come lo yoga diventa il rapporto che hai con il corpo, comincia a vedere come il corpo è un veicolo che ti è stato dato per lo sviluppo olistico.

Il cibo diventa un rito in cui rendi grazie per il cibo che ricevi dalla natura così come è essenziale per il tuo benessere. Dovrebbe anche essere un atto pienamente cosciente, che inizia nella selezione dei cibi che fanno bene a te stesso e all’ambiente, che prevede una preparazione sana e amorevole, e mangiare bene è sempre un momento speciale. E’ l’opportunità di dimostrare devozione per le meraviglie della vita, perché è quello che offri al tuo corpo è un rinnovamento pienamente operativo.

Quale dieta seguire

Yoga: un cibo semplice, equilibrato, nutriente e vegetariano. Favorisce gli alimenti che ti danno l’energia vitale e la pace interiore. I suoi alimenti essenziali sono frutta, verdura, cereali, semi, legumi. Il cibo fresco deve essere coltivato in modo più naturale possibile, facile da digerire, con un alto valore nutritivo.

La loro preparazione deve essere semplice per conservare i loro nutrienti e energia per aiutare la digestione.

La dieta è parte della tradizione yogica, facilita e promuove la calma interiore e un intelletto acuto. Noi lo chiamiamo un satvica potere. Lo stile di vita degli Yogi che cercano sempre l’equilibrio, cioè satvas. Ci sono tre tipi di energia nell’universo: rajas (stimolazione, movimento), satvas (purezza, equilibrio), tamas (inerzia). Così, abbiamo sempre energia alimentare (prana) che ci nutre, per facilitare calma e chiarezza mentale, per promuovere la salute del corpo fisico.

Quando parliamo di “salute alimentare” si intende crudo e coltivato in un modo che oggi può essere chiamato “biologico”. Ciò significa, ad esempio, che provengono da un terreno fertile e sano, senza un minimo di elementi tossici nella loro cultura, come i pesticidi, che non hanno modificazioni genetiche e che rispettano l’ambiente. E’ questo il rispetto per la vita e la terra, e per altri motivi (ad esempio, il suo effetto sulla nostra salute, mente e emozioni) che la dieta Yogi è vegetariana.

Tuttavia, con l’industrializzazione della produzione di latte, si dovrebbe assumere un atteggiamento critico nei confronti dei latticini che consumiamo. La Yogi etica inizia con il cibo.

Il cibo nella tradizione dello yoga e dell’Ayurveda, è concepito come una medicina. Abbiamo scelto con attenzione ciò che mettiamo nel nostro corpo e che funziona come una sorta di medicina per portarci l’equilibrio di cui tutti hanno bisogno (in Ayurveda esiste un potere speciale per ogni tipo di costituzione), e come medicina curativa e preventiva. Anche come un modo di mangiare per rimanere forti.

La medicina non è solo ciò che mangiamo per placare alcuni sintomi quando la malattia è già manifestata. Lavorare sulla stessa base della salute, che sono i nostri corpi sottili e il buon funzionamento di ciascuno dei nostri corpi, le nostre menti e delle nostre emozioni. Quando il corpo è equilibrato, forte, elimina le tossine quando si ha un’attiva capacità di guarigione naturale e positiva.

Il cibo sano e nutriente per contribuire a purificare il corpo, perché è facile da digerire ed eliminare, è essenziale per prevenire la malattia. La malattia si verifica perché c’è un blocco nel tuo corpo sottile (chakra, mente, emozioni), o perché non hai eliminato le tossine correttamente. La nutrizione è così importante per lo yoga, perché promuove la salute e l’equilibrio interiore, abbiamo bisogno di essere pieni e svilupparci spiritualmente.

Lascia un Commento